• Visita
  • Organizzazione

Organizzazione

CITTA’ DI POMPEI
UFFICIO TECNICO COMUNALE POMPEI, 21 MARZO 2015

VISITA PASTORALE DI SUA SANTITÀ PAPA FRANCESCO AL SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DI POMPEI
Organizzazione – Misure di vigilanza – Coordinamento soccorsi – Assistenza sanitaria

Sabato 21 marzo 2015 il Santo Padre Papa Francesco, effettuerà una visita pastorale al Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei.

PROGRAMMA DI MASSIMA

  • Ore 8.00: atterraggio nell’Area Meeting, ove il Santo Padre sarà accolto dal Vescovo di Pompei e dal Sindaco, e trasferimento, a bordo della Papamobile, al Sagrato della Basilica, attraverso l’ultimo tratto di Via Roma;
  • A seguire, celebrazione all’interno del Santuario della preghiera a cui parteciperanno circa 900 invitati, che accederanno al Santuario, dall’ingresso di Via Nolana;
  • Gli altri pellegrini assisteranno alla cerimonia attraverso n° 4 maxischermi in Piazza Bartolo Longo, posti nel SETTORE A, nel SETTORE B, nel cortile delle case operaie e presso il Monumento a Bartolo Longo;
  • Al termine è prevista l’uscita dalla Chiesa con il percorso inverso fino all’Area Meeting per il decollo.

INFORMAZIONI PUBBLICO

All’interno del Santuario, saranno ammessi circa 900 fedeli, muniti di inviti non personalizzati. Essi accederanno esclusivamente dall’unico ingresso di Via Nolana. All’esterno della Chiesa il pubblico assisterà alla cerimonia, all’impiedi, attraverso n° 4 MAXI SCHERMI posti rispettivamente nei SETTORI A e B, all’interno dei cancelli della Chiesa, nel cortile delle case operaie, prospicente la piazza e all’interno delle inferriate del Monumento a Bartolo Longo, e sarà disposto in 6 SETTORI che occuperanno l’intera Piazza come di seguito specificato.

Settori destinati al pubblico (all’esterno della Chiesa)

L’intera superficie della Piazza sarà suddivisa in 6 SETTORI, e sarà destinata a circa 18500 persone:

  • SETTORE A, riservato al Santuario, posto tra il campanile e il sagrato, sarà destinato a circa 1500 membri delle comunità parrocchiali; vi si accede dallo sbarramento n° 6 di Via Roma, lungo il transennamento antiribalta del marciapiede del lato Nord dell’ultimo tratto di Via Roma; il suddetto sbarramento, sarà presidiato dal personale addetto che consentirà l’accesso entro le ore 7,00 del giorno dell’evento;
  • SETTORE B, riservato al Santuario, posto tra il sagrato e i Giardini dei Santi Pellegrini del Santuario e il tratto di Via Piave, compreso tra la Piazza e l’incrocio con Via Albenzio De Fusco, sarà destinato a circa 2500 alunni e membri della comunità ucraina; vi si accede dallo sbarramento n° 2 di Via Lepanto; il suddetto sbarramento, sarà presidiato dal personale addetto che consentirà l’accesso entro le ore 7,00 del giorno dell’evento;
  • SETTORE C, occupa l’area nord-orientale della Piazza, sarà destinato a circa 2300 persone; vi si accede dallo sbarramento n° 2 di Via Lepanto;
  • SETTORE D, occupa l’area sud-orientale della Piazza, sarà destinato a circa 2750 persone; vi si accede dallo sbarramento n° 3 di Via Carlo Alberto/Via Duca D’Aosta;
  • SETTORE E, sarà destinato a circa 9450 persone, occupa tutta l’area occidentale della Piazza, compresi il marciapiede transennato, sul lato Sud dell’ultimo tratto di Via Roma (compreso tra l’incrocio con Via San Michele e la Piazza) e la Via Marianna De Fusco; vi si accede dallo sbarramento n° 5 di Via Colle San Bartolomeo, varco posto all’altezza del locale Comando di Polizia Municipale e dallo sbarramento n° 4 di Via Sacra, all’altezza dell’ingresso del Comando della P.S.. 
  • SETTORE F, sarà destinato esclusivamente agli addetti stampa e previsto all’interno del SETTORE G, di fronte al campanile; è raggiungibile attraverso un percorso transennato che avrà accesso da Via Sacra, presso lo sbarramento n° 4.

Modalità di accesso ed esodo dai settori

Con ordinanza sindacale è stata, inoltre, disposta la chiusura al traffico veicolare di tutta l’area intorno alla Piazza (come descritto al paragrafo “Autoveicoli”), a partire dalle ore 14 del giorno 20 marzo 2015. Pertanto, coloro che raggiungeranno Pompei a bordo di auto o pullman, potranno parcheggiare gli autobus e le auto nelle aree di sosta appositamente individuate (si veda il paragrafo “Parcheggi”) e, quindi, proseguire a piedi verso la Piazza. Al fine di evitare pericolosi sovraffollamenti nei pressi della Piazza, sono stati preventivamente individuati alcuni percorsi pedonali privilegiati, che saranno indicati dalla Polizia Locale e dai volontari della Protezione Civile.

SETTORE A: è un settore riservato agli accrediti distribuiti direttamente dal Pontificio Santuario, commisurati al massimo affollamento dell’area di riferimento (mq 1,2). L’accesso al settore A avviene esclusivamente da Ovest, attraverso l’ingresso previsto presso P.zza Immacolata e lo sbarramento n° 6 a Via Roma (quest’ultimo all’altezza del varco ove è prevista l’uscita dal P.le Giovanni XXIII, del veicolo papale sulla pubblica strada). Il camminamento riservato agli spettatori del settore A é compreso tra due sistemi di transennamento, posti ai bordi della Via Roma, in modo che potrà essere percorsa a piedi lungo gli stessi (precise indicazioni saranno fornite allo sbarramento n° 6 posto su via Roma). Quello settentrionale ha inizio dal citato sbarramento di P.zza Immacolata e continua fino all’altezza della Farmacia Verdura, compresa, e prevede lungo il suo tratto finale un varco presidiato, atto a consentire l’accesso dei mezzi dei V.V.F., all’interno del complesso Pontificio verso il P.le Giovanni XXIII, attraverso l’ingresso dell’ex Tipografia. Il tratto inferiore di transennamento, si sviluppa parallelamente al marciapiede di Via Roma, fino all’altezza dell’incrocio della stessa con Via San Michele. Tutto il tratto di detto transennamento, compreso quello prospicente al percorso dell’auto papale su Via Roma, che passando per il Sagrato di P.zza Bartolo Longo, arriva fino all’estremità posta all’incrocio Via Lepanto/Via Piave, è previsto con transenne antiribaltamento. La via di fuga dal settore A è stata prevista coincidente con il percorso di accesso, ma risulta tutta all’interno del complesso Pontificio, con uscita sul P.le Giovanni XXIII.

SETTORE B: è il secondo settore riservato agli accrediti del Santuario, commisurati al massimo affollamento dell’area di riferimento. L’accesso è previsto da Est, lungo uno specifico camminamento su Via Lepanto, con varco presidiato all’altezza del Sagrato di P.zza Bartolo Longo (estremo angolo Nord-Est del sito) mentre la via di fuga verso Nord, lungo la Via Piave direzione P.zza Vittorio Veneto. Il camminamento riservato agli spettatori del settore B é compreso tra due sistemi di transennamento, posti ai bordi della Via Lepanto, in modo che potrà essere percorsa a piedi lungo gli stessi (precise indicazioni saranno fornite allo sbarramento n° 2 posto su via Lepanto, incrocio con Via Anastasio Rossi). L’ultimo tratto di detto transennamento è previsto con transenne antiribalta. Un percorso lungo il marciapiede che fa angolo tra Via Lepanto e Via Piave, dovrà restare libero, per permettere il passaggio dei servizi di vigilanza e di emergenza, tra il SETTORE B e il SETTORE C.

SETTORE C: è il settore previsto nell’estremo angolo nord orientale della Piazza. Vi si accede dal camminamento di Via Lepanto, con le medesime modalità di accesso al settore B. La via di fuga di detto settore è coincidente con la via di accesso.

SETTORE D: posizionato nell’angolo sud orientale della Piazza, è riservato agli spettatori provenienti da Via Carlo Alberto e da Via Duca d’Aosta, che potranno essere percorse a piedi dal pubblico senza invito, indirizzandolo verso lo stesso SETTORE (precise indicazioni saranno fornite allo sbarramento n° 3 all’incrocio tra Via Duca D’Aosta e Via Carlo Alberto). Le relative vie di fuga coincidono con i percorsi di accesso.

SETTORE E: è il più esteso dei settori previsti, comprendente al suo interno una specifica area riservata agli addetti stampa, ossia il SETTORE F. L’ingresso al settore E avviene sia da Via Sacra che da Via Colle San Bartolomeo, entrambe percorribili a piedi dal pubblico senza invito, indirizzato al SETTORE E presso i rispettivi varchi (precise indicazioni saranno fornite allo sbarramento n° 4 posto alla fine di via Sacra e allo sbarramento n° 5 posto alla fine di Via Colle San Bartolomeo). Detto settore si prolunga fino al bordo inferiore di Via Roma, sulla quale prospetta, per l’ultima parte, con un transennamento di tipo antiribalta. Le vie di fuga del settore E, coincidono con quelle di accesso.

Tra i settori C – D – E – F, è prevista una zona libera transennata, a forma di croce e di idonea ampiezza, che segue i percorsi interni dei giardini della Piazza, riservata ai passaggi del personale di Pubblica Sicurezza e degli addetti al Primo Soccorso.

AUTOVEICOLI

E’ stato emanato un dispositivo di divieto di transito per tutti gli automezzi, nelle aree attorno alla zona interessata all’evento. In particolare sono previsti i seguenti sbarramenti:

  • n° 7 Via Lepanto/incrocio Via Mazzini;
  • n° 8 Via Sacra/incrocio Via Mazzini; 
  • n° 9 Via Antonio Morese (ex Cavalcavia del Sarno)/incrocio Via S. Abbondio;
  • n° 10 Via Plinio/incrocio Via Mazzini;
  • n° 11 Via Nolana/Via Tre Ponti;
  • Tutte le traverse di Via Nolana tra via Tre Ponti ed il passaggio a livello della Circumvesuviana.

Saranno, altresì, istituiti divieti di sosta lungo le aree transennate di Via Lepanto, fino all’incrocio con Via Mazzini, e l’asse di Via Roma/Via Plinio, fino all’incrocio con Via Mazzini.

PARCHEGGI

Per il parcheggio degli autobus e gli autoveicoli, sono state individuate, nel territorio comunale, le seguenti aree pubbliche e private:

PERCORSO DI IMMISSIONE PARCHEGGIO PERTINENTE
Via Nolana / via Tre Ponti

Parcheggio area comunale cimiteriale; Parcheggio area privata in via Tre Ponti del Sig. V.Cirillo;

Via Lepanto / Uscita Autostradale Scafati-Pompei Est Parcheggio area pubblica Piazza Falcone e Borsellino; Parcheggio area privata della Sig.ra G.Vitiello in Via Unità d’Italia;
Uscita Autostradale Pompei Ovest Parcheggio area privata Parking Plinio; Parcheggio area privata MEC; Parcheggio area privata Ditta LGM; Parcheggio area privata “Ristorante vesuvio”;
Via Sacra Parcheggio Stazione F.S. proprietà “Trenitalia”.

 I disabili invitati ad assistere all’evento in Basilica, che saranno accompagnati in auto, potranno usufruire del parcheggio della Parrocchia del Santissimo Salvatore. E’ previsto un’autorizzazione per le auto e un autorizzazione per ogni singolo accompagnatore.

SERVIZIO SANITARIO – PROTEZIONE CIVILE

L’Azienda Sanitaria Locale NA 3 SUD, d’intesa con la Croce Rossa e la Protezione Civile, garantisce l’allestimento dei seguenti punti di assistenza medica, con ambulanze di tipo A (dotate di attrezzatura di rianimazione completa, con medico rianimatore a bordo):

  1. Stazione della Circumvesuviana, fermata di “Pompei-Santuario” (n° 1 ambulanza dell’ASL e n° 1 ambulanza della Croce Rossa);
  2. Via Lepanto presso la Pasticceria “Il gabbiano” (n° 1 ambulanza dell’ASL e n° 1 ambulanza della Croce Rossa);
  3. Via Carlo Alberto (n° 1 ambulanza dell’ASL e n° 1 ambulanza della Croce Rossa);
  4. Palazzo comunale (n° 1 ambulanza dell’ASL e n° 1 ambulanza della Croce Rossa);
  5. Via San Michele (n° 1 ambulanza dell’ASL e n° 1 ambulanza della Croce Rossa).

La Croce Rossa, organizzerà la sorveglianza sanitaria, garantendo per ciascun SETTORE un equipaggiamento di n° 4 persone. Le strutture ambulatoriali mobili saranno tutte operative entro le ore 4,00 del giorno dell’evento e fino alla conclusione dello stesso. Sono stati, altresì, allertati i presidi ospedalieri di Boscotrecase, Torre del Greco e Castellammare di Stabia, per eventuali ricoveri.

SISTEMA DEGLI ACCREDITI

Si riporta, in allegato, il fac-simile del pass che sarà rilasciato dall’organizzazione dell’evento, per l’accesso ai SETTORI A e B e l’aula interna della Chiesa.

DISPOSITIVI

Sono stati predisposti i seguenti dispositivi:

  • Ordinanze per la sospensione delle attività commerciali di bar, della vendita degli ambulanti e la chiusura dei chioschi, a partire dalle ore 14,00 del giorno 20 marzo alle ore 14,00 del giorno consecutivo, in Via San Michele, in Via Sacra, in Via Carlo Alberto, in Via Piave e lungo il tratto cieco di Via Roma;
  • Ordinanze per la sospensione delle della sospensione delle autorizzazioni di occupazione di Suolo pubblico, a partire dalle ore 14,00 del giorno 20 marzo alle ore 14,00 del giorno consecutivo, in P.zza Bartolo Longo, in Via San Michele, Via Sacra, Via Carlo Alberto, Via Piave e lungo il tratto cieco di Via Roma,;
  • Ordinanza n. 79 del 03.03.2015, per la chiusura di tutti i Plessi Scolastici, prevista per il giorno 21 marzo;
  • Ordinanza n° 88 del 13.03.2015, per il divieto di deposito di rifiuti solidi urbani sul territorio interessato all’evento, a partire dalle ore 14,00 del giorno 20.03.2014 e fino alle ore 20,00 del giorno 21.03.2014;
  • Ordinanza dirigenziale n° 84 del 12.03.2015, per vietare agli agli autoveicoli privati l’accesso alla città a partire dalle ore 24,00 della giornata di Sabato 20 marzo p.v. nonché, vietare la sosta a tutti i veicoli dalle ore 09,00 della medesima giornata, negli ambiti stradali interessati all’evento;
  • Ordinanza n° 87 del 13.03.2015, per destinare a parcheggio pubblico, l’area alla via Nolana ed adiacente al cimitero, per l’intera giornata del 21.03.2015;
  • Autorizzazione ad utilizzare per i giorni 20 e 21 marzo 2015, come parcheggio l’area sita alla via Tre Ponti, intestata al Sig. CIRILLO Vincenzo;
  • Autorizzazione ad utilizzare per i giorni 20 e 21 marzo 2015, come parcheggio l’area sita alla via Casone n. 21, intestata alla Sig.ra VITIELLO Giuseppina;
  • Presenza del personale e dei mezzi dei Vigili del Fuoco, all’interno del complesso Pontificio presso il P.le Giovanni XXIII;
  • Sospensione delle corse della ferrovia Circumvesuviana di Pompei Santuario, dalle ore 4,00 alle ore 14,00 del 21 marzo;
  • Divieto di sorvolo sulla città di Pompei, dalle ore 4,00 alle ore 14,00 del 21 marzo.

DISPOSITIVI DI CARATTERE GENERALE

All’interno di ogni settore saranno garantiti i servizi igienici, compresi anche quelli per i diversamente abili, con predisposizione di cabine per bagni chimici, ad esclusione del SETTORE A, che usufruiranno dei bagni di dotazione della Chiesa. La nettezza urbana disporrà all’interno del Comune di un mezzo adeguato equipaggiato da n° 2 – 3 uomini, per garantire il servizio per tutto il corso dell’evento; altresì, svolgerà un’adeguata attività di igiene urbana nei giorni precedenti all’evento. Tramite Ordinanza sindacale, è previsto il divieto di deposito dell’immondizia, a partire dalle ore 14,00 del giorno 20 marzo alle ore 14,00 del giorno consecutivo, lungo l’ultimo tratto di Via Roma.

DEFLUSSO AL TERMINE DELLE CELEBRAZIONI

Si precisa che nella mattinata, al termine delle attività liturgiche, tutti i SETTORI, precedentemente indicati, diventeranno di libero accesso e ciò dovrà avvenire esclusivamente attraverso i varchi appositamente predisposti.

CENTRO COORDINAMENTO SOCCORSI

Presso i locali del Comune di Pompei, per la migliore gestione di tutti i servizi connessi alla visita del Santo Padre, sarà attivo un Centro di Coordinamento Soccorsi, presso cui saranno presenti, dalle ore 4,00 di Sabato 21 marzo e fino alla conclusione dell’evento, rappresentanti dei sottoelencati Enti:

  1. Comune di Pompei;
  2. Santuario;
  3. Forze dell’ordine: Polizia di Stato; Polizia Municipale;
  4. Protezione Civile
  5. Direzione Sanitaria dell’ASL Napoli 3 SUD
  6. Croce Rossa;
  7. Unità di Crisi e 118;
  8. Vigili del Fuoco
  9. ENEL
  10. ENEL RETE GAS
  11. GORI



Organizzazione – Misure di vigilanza – Coordinamento soccorsi – Assistenza sanitaria

Inquadramento Urbanistico - Tavola 1

Stralcio Planimetrico - Tavola 2

Stralcio Planimetrico - Tavola 3

Stralcio Planimetrico - Tavola 4

Stampa Email